Errori nella produzione dell'aria compressa

  • Compressore troppo piccolo

    • L'aria compressa non è sufficiente, la pressione di spruzzatura scende
    • L'aria compressa si surriscalda a causa del funzionamento continuo del compressore, con conseguente aumento dell'olio e della condensa nell'aria.
    • Un funzionamento continuo del compressore a temperature elevate ne riduce la durata utile

  • Compressore troppo vecchio
    • Il compressore ha un rendimento troppo basso e quindi lavora in modo meno economico.
    • Il compressore consuma molto olio che, anche a causa dell'elevata abrasione, può infiltrarsi nella rete di distribuzione dell'aria compressa.
    • L'aria compressa viene aspirata da un ambiente soggetto ad umidità e polvere.
  • Formazione elevata di condensa
    • L'elevata quantità di condensa nell'aria compressa riduce anche la durata utile dei filtri dell'aria compressa.
    • Conseguenze dovute a un filtraggio mancante o insufficiente:
      - Riduzione della durata utile delle apparecchiature pneumatiche.
      - Verniciatura con inclusioni di polvere e bollicine d'acqua.

Per ulteriori informazioni su come eliminare manchevolezze nell'approvvigionamento dell'aria compressa rimandiamo ai Suggerimenti per l'aria compressa.

Errori nella tubazione dell'aria compressa e nell'installazione dei filtri

  • Serbatoio di espansione troppo piccolo

    • La pressione crolla improvvisamente all'accensione di ulteriori utilizzatori.

    • L'aria compressa è troppo calda e viene a crearsi una maggiore condensa, fino al punto che ne può essere più garantita la separazione nei separatori olio/acqua.

  • Scarico condensa mancante o insufficiente nel serbatoio di espansione del separatore

    • La condensa separata viene trascinata come "acqua" nella tubazione dell'aria compressa causandovi depositi e corrosione.
    • I separatori olio/acqua possono essere sovraccaricati a causa della formazione di pozzanghere d'acqua; la condensa, in tal caso, raggiunge anche la rete di distribuzione dell'aria compressa.
    • Quantità eccessive di sporco proveniente dalla tubazione dell'aria compressa potrebbero pregiudicare il funzionamento dei separatori automatici di condensa, valvole e simili.

  • La sezione della tubazione dell'aria compressa è troppo piccola rispetto alla sua lunghezza

    • La perdita di pressione causa uno spreco elevato di energia.
    • La riduzione dell'aria compressa causa il crollo della pressione, con un risultato di verniciatura probabilmente insoddisfacente.

  • Tubazioni pneumatiche senza "pendenza, collo di cigno" e/o scarico condensa montati alla fine della tubazione di mandata
    • La condensa viene trascinata fino alle tubazioni di erogazione.
    • La condensa rimane nelle tubazioni causandovi depositi e corrosione.
  • Filtraggio e separazione insufficienti
    • La condensa e le particelle non eliminate dal filtro riducono la durata utile delle apparecchiature pneumatiche e causano inclusioni di polvere e bollicine d'acqua nella verniciatura.
      Per ulteriori informazioni su come eliminare manchevolezze nell'approvvigionamento dell'aria compressa rimandiamo ai Suggerimenti per l'aria compressa.     

Errori nella regolazione della pistola a spruzzo

  • Set di diffusori inadeguato o danneggiato

    • Per ottenere una verniciatura dal risultato ottimale, la scelta del set di diffusori deve essere fatta in base al materiale da spruzzare (ViscositàLa viscosità del materiale è il tempo (indicato in secondi) necessario al materiale per defluire completamente da un recipiente standardizzato. Ci sono diverse procedure per calcolarlo.Tutte le indicazioni di SATA si riferiscono alla misurazione con la tazza DIN 4 - Tabelle per il calcolo per DuPont Parlin, Fisher, Ford, Zahn o Sears Craftsman Cup potete trovare qui nell'enciclopedia.X» ecc.).
    • Se i diffusori dell'aria hanno i fori intasati o danneggiati, si ottiene una verniciatura dall'aspetto scadente.

  • Una verniciatura dall'aspetto non uniforme causa un risultato insoddisfacente con "colature" ecc.

    • La pressione di verniciatura è troppo alta o troppo bassa.
    • Il set di ugelli non è stato regolato dal produttore (in SATA vengono regolati tutti - sia nelle pistole complete che nei ricambi).

  • Spruzzo con quota di nebbia di spruzzatura troppo elevata

    • Il materiale viene applicato troppo "asciutto", con un andamento scadente.
    • Nebulizzazione insufficiente con pressione troppo bassa e formazione di "buccia d'arancia" accentuata.
    • ! Regolare sempre la pressione di verniciatura sul valore ottimale dopo avere staccato la pistola!

  • ViscositàLa viscosità del materiale è il tempo (indicato in secondi) necessario al materiale per defluire completamente da un recipiente standardizzato. Ci sono diverse procedure per calcolarlo.Tutte le indicazioni di SATA si riferiscono alla misurazione con la tazza DIN 4 - Tabelle per il calcolo per DuPont Parlin, Fisher, Ford, Zahn o Sears Craftsman Cup potete trovare qui nell'enciclopedia.X» di spruzzatura regolata su un valore errato

    • Nebulizzazione insufficiente con ViscositàLa viscosità del materiale è il tempo (indicato in secondi) necessario al materiale per defluire completamente da un recipiente standardizzato. Ci sono diverse procedure per calcolarlo.Tutte le indicazioni di SATA si riferiscono alla misurazione con la tazza DIN 4 - Tabelle per il calcolo per DuPont Parlin, Fisher, Ford, Zahn o Sears Craftsman Cup potete trovare qui nell'enciclopedia.X» troppo elevata.
    • Formazione di colature con ViscositàLa viscosità del materiale è il tempo (indicato in secondi) necessario al materiale per defluire completamente da un recipiente standardizzato. Ci sono diverse procedure per calcolarlo.Tutte le indicazioni di SATA si riferiscono alla misurazione con la tazza DIN 4 - Tabelle per il calcolo per DuPont Parlin, Fisher, Ford, Zahn o Sears Craftsman Cup potete trovare qui nell'enciclopedia.X» troppo bassa.

  • Distanza di spruzzatura non ottimale

    • Uno strato di materiale troppo spesso spruzzato a una distanza troppo piccola causa "colature".
    • Ritorno di nebbia troppo elevato in caso di distanza di spruzzatura troppo piccola.
    • Dissociazione dello spruzzo ovvero spruzzatura non completamente coprente in caso di distanza di spruzzatura troppo elevata.
    • Pericolo di formazione di "nuvole" nelle vernici metallizzate e quando la distanza di spruzzatura è troppo grande.

  • Micrometro dell'aria compressa applicato sulla pistola non regolato correttamente

    • La pressione di spruzzatura sul diffusore non è corretta benché la pressione di spruzzatura sia regolata correttamente sul regolatore dell'aria compressa! Ciò causa sicuramente variazioni di tonalità. -> Durante il "normale" lavoro si deve lasciare il micrometro dell'aria compressa sempre completamente aperto.

  • Regolazione del getto rotondo/largo non eseguita correttamente

    • Il getto è troppo largo o troppo stretto per poter lavorare con una velocità ottimale.

  • Vite di regolazione quantità di materiale avvitata completamente

    • La portata di erogazione del materiale è probabilmente troppo bassa per poter garantire un risultato di verniciatura ottimale